12 aprile 2008

Voto Veltroni

Non ho aderito al Partito Democratico. Mi sento più vicino alle posizioni della Sinistra Democratica di Fabio Mussi. Ma per essere conseguente con tutto quello che ho sempre pensato e scritto, anche in questo mio blog, nelle elezioni del 13-14 aprile 2008 voterò sia alla Camera che al Senato per Walter Veltroni. Non me la sento di avere sulla mia coscienza politica una qualsiasi responsabilità di aver fatto vincere Berlusconi. Fra gli unici due contendenti che hanno possibilità di vittoria, scelgo quello più vicino alle mie posizioni, quello con il quale sarebbe più possibile dialogare per far passare le mie idee. Con Berlusconi nuovamente al potere sarebbe la fine di tutto. Purtroppo oggi, con l’attuale legge elettorale (porcata che deve essere cambiata), l’unico voto utile è quello per Veltroni.
Questa mia posizione l’avevo già espressa, in un altro mio recente post, nel quale sintetizzavo un’intervista a Raniero La Valle.

11 commenti:

Luca Ceccarelli ha detto...

Mi dispiace,compagno Rocco. Mi dispiace che anche tu sia caduto nella trappola della "rincorsa che non c'è". I sondaggi riservati e TUTTI i bookmakers dicono che il distacco c'è (5-6 punti) e che non esiste la rimonta miracolosa. L'unico risultato che si ottiene dando il voto al PD turandosi il naso è indebolire la Sinistra e favorire il berlusconismo, che è ancora più pericoloso di Berlusconi.

Alessio ha detto...

Sono d'accordo con Luca: votare Veltroni quando si hanno idee di sinistra significa semplicemente darsi la zappa sui piedi: questi signori stanno continuando a ricattarci con la storia del lupo cattivo: ma tanto loro non fanno nulla per sconfiggerlo! In compenso stanno uccidendo la sinistra. Io non ci sto ai loro ricatti, e se devo cadere preferisco farlo in piedi votando chi rispecchia le mie idee.

francesco ha detto...

http://rojarosevt.ilcannocchiale.it/post/1785365.html

io la penso in questo modo, saluti..

francesco

lefteca ha detto...

Anch'io vengo dall'esperienza dei Ds, della mozione Mussi e di Sinistra Democratica.

Se il 14 aprile berlusconi potrà festeggiare il suo secondo ritorno a Palazzo chigi, l'unica coscienza politica che dovrà pesare sarà quella di water veltroni, colui che vuole cancellare la sinistra e per far questo sta regalando l'italia a berlosco.

Phoebe ha detto...

Pure io voterò Walter, anche s elo trovo troppo buonista ed accomodante. Ma spero nel miracolo incrociando anche le dita dei piedi.

Tisbe ha detto...

Io non ci riesco a votare Veltroni

Jean Lafitte ha detto...

Luca non dire scemenze, tu di sondaggi non ne hai visto neanche uno.
il distacco è minimo e all'interno dell'errore statistico. se poi metti pure che metà degli indecisi voterà pd...
è uscito oggi un sondaggio dal pdl che dava il distacco all' 1,7. fonte pdl. fonti pd parlano di sondaggi che danno anche +2 per veltroni. la partita aperta anche alla camera. al senato poi...

Anonimo ha detto...

Eh no, ragazzi, concordo col post. Per migliorare la sinistra, oggi si deve votare Veltroni, o meglio, non si deve votare Sinistra Arcobaleno. Sarà contorto o quello che vi pare, ma io lli voglio vedere fuori, a piedi, colle pezze al culo.
Intanto lavoro per non far vincere Berlusconi e NON mi turo il naso. Ci vado convinto.
Luca

Anonimo ha detto...

Sinceramente mi sono rotto i coglioni di votare per il meno peggio altimenti torna Berlusconi. Io voto per chi mi propone un programma in linea con le mie idee e i miei valori e non per chi dice si può fare ma anche no. Il movimento che ho votato non raggiungerà il 4% e non avrò alcun deputato in Parlamento? Chissenefrega! Il voto utile è quello che mi rappresenta! Vincerà Berlusconi? La prossima volta i democratici impareranno a fare un programma decente. Finché la gente continuerà a votare tappandosi il naso, i vari D'Alema+Bertinotti continueranno a prendervi per il culo!!!

roccobiondi ha detto...

x Tisbe. Leggo nel tuo blog, aggiornamento del post "Voterò con il cuore", che hai cambiato opinione, anche tu voterai per Veltroni. Solo i forti hanno il coraggio di cambiare opinione, in meglio, anche otturandosi tutti i buchi.

Anonimo ha detto...

Prodi, Veltroni e Bertinotti sono riusciti a fare quello che solo Mussolini aveva fatto!
La più bassa affluenza elettorale degli ultimi 20 anni!
Dal 1946 è la prima volta in Parlamento non ci sarà alcun rappresentante di sinistra.
Il sogno di aver un Parlamento formato dal 90% di democristiani e 10% di fascisti-leghisti si è avverato!
Complimenti! Viva il voto utile!