29 gennaio 2006

In amore c'è posto per tutti

Quarto film del Cineforum Grottaglie 2006
Filmetto quasi insignificante o peggio con la pretesa di dimostrare che l'amore è una fregatura. I salvatori si perdono, i perduti si salvano. Regia forse un po' pretenziosa. Recitazione degli attori invece molto buona. Si ride poco e si ride amaro. Come nella vita vera. Le storie del film sono abbastanza prevedibili. Se non lo si vede non si perde niente.
Trama
Antoine fa il maître in un ristorante di Parigi. Una sera, tornando a casa dal lavoro, salva uno sconosciuto da un tentativo di suicidio. Ma l’uomo, Louis, non gli è affatto grato di non averlo lasciato morire. Antoine, che si sente stranamente colpevole per aver salvato la vita di quell’uomo, non si da pace e cerca di aiutarlo, di riparare in qualunque modo. Ma non è affatto facile; Louis è ossessionato da Blanche, la donna della sua vita, colei a causa della quale ha tentato il suicidio...Senza parlarne al suo nuovo amico, Antoine decide di trovarla. Ma le cose non vanno affatto come previsto. Blanche non è sola, e soprattutto è bella...
Cast
Titolo originale: Après vous...
Regia: Pierre Salvadori
Interpreti: Daniel Auteuil, Sandrine Kiberlain, José Garcia, Marilyne Canto, Michèle Moretti
Nazione: Francia
Anno: 2002
Genere: Commedia
Durata: 110'
Produzione: Philippe Martin
Data di uscita: 12 Novembre 2004 (cinema)

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono riuscito a rintracciarti con un percorso a ritroso.Ieri non mi è riuscito d'inserire un commento.
Spero sia la volta buona

Anonimo ha detto...

Anonimo prec. Ciao, Beppe, http://pilloledicucina.splinder.com

Paolo ha detto...

ciao rocco(scusate l'off topic):volevo comunicarti che ora i blog su supereva sono accessibili (dal lato "webmaster" dico).hanno cambiato un pò di impostazioni, e penso stiano facendo il trasferimento su dada ma ancora non hanno finito perchè per es. il mio blog è presente sia su indirizzo supereva(l'originale)sia su dada.ciao

roccobiondi ha detto...

Grazie Paolo. Sono riuscito ad entare da da dada e non da supereva. Comunque il blog è rinato.